Close

Not a member yet? Register now and get started.

lock and key

Sign in to your account.

Account Login

Forgot your password?

Dal tramonto all’alba…al rifugio Nello Conti

Dal tramonto all’alba…al rifugio Nello Conti
Sono le Apuane Centrali, in uno dei posti più selvaggi ed aspri della catena, attraversate dalla storica Via Vandelli, dove il Rifugio Nello Conti, che come un nido d’aquila arroccato su una rupe, offre ristoro agli escursionisti d’estate ed agli alpinisti d’inverno.
La via Vandelli fu costruita nel ‘700 dall’Abate Ingegnere Domenico Vandelli, per volere del Modenese Duca d’Este Francesco III°,  che sognava uno sbocco sul mare dai suoi territori, Fu’ un’opera arditissima per il tempo e purtroppo si rivelò inutile nel suo scopo originario tanto che l’Abate pagò con la vita.
La strada venne costruita su un vecchio sentiero usato dai pastori che partiva da Resceto fino al Passo Tambura per poi discendere nella Valle di Arnetola e quindi in Garfagnana ma la pendenza eccessiva la rese inutile per il transito dei carri con le mercanzie. Nonostante la storia, resta un opera di ingegno mirabile.
Il monte Tambura (1890m) è fra i più selvaggi della catena Apuana, dalla sua cima si godono ampi panorami sulla restante catena e sul mare. Il versante della Carcaraia è un altopiano carsico meta ambita di speleologi perché ancora in parte da esplorare.
Dal Monte Tambura si scorge il Passo della Focolaccia con il bivacco Aronte primo bivacco alpino della catena e la contestata cava della Focolaccia.
Il rifugio Nello Conti (1492m) è raggiungibile solo a piedi (non meno di 2 ore di marcia!) e rifornito a “dorso d’uomo” o con elicottero, i suoi gestori si distinguono per l’ospitalità, la buona cucina e la competenza nonostante le difficoltà di gestione.
Il rifugio piccolino è il classico rifugio alpino con struttura in legno, è dotato di 24 posti letto in camerata, bagno ma senza doccia e acqua calda, una terrazza unica da cui si vedono la costa ed il mare.

Scarica il dettagli dei costi e il programma di questa attività

 


Leave a comment

Please sign in to leave a comment.