Close

Not a member yet? Register now and get started.

lock and key

Sign in to your account.

Account Login

Forgot your password?

VelaTrekking sulle piccole isole

VelaTrekking sulle piccole isole

Navigando in Arcipelago Toscano Torna all’home page
quando si può fare: a partire dal dal 01/03/2011 al 30/10/2011
Pagaiando e navigando / Fra le isole dell’arcipelago toscana
[legenda] Difficoltà:
Costo: 240 € Servizio di Guida Ambientale/istruttore di Kayak; copertura assicurativa; non è compreso il noleggio delle attrezzature e della Barca a Vela
Min. partecipanti: 5
Clicca per iscriverti a questa attività
Una avventura pagaiando e navigando in Arcipelago Toscano, in armonia con la natura, spostandosi in kayak, alla scoperta delle isole più belle del Tirreno.

Noi moderni Navigatori avremo al nostro servizio la tecnologia satellitare e tutte le dotazioni di sicurezza necessarie per affrontare il mare in sicurezza. I nostri Skippers conoscono le loro barche e sanno rispettare il mare. A bordo godrete della compagnia di una guida naturalistica o di un biologo che vi illustrerà il mare e i suoi abitanti con competenza scientifica; non è raro vedere i cetacei sulle nostre rotte. Una volta raggiunte le isole potrete arrivare dal mare in Montagna percorrendo pochi chilometri a piedi. La leggenda vuole che l’arcipelago Toscano sia nato da un monile di perle che si sfilò dal collo di una Venere tirrena. Gli odori della macchia mediterranea inebrieranno subito i nostri sensi una volta immersi fra corbezzoli, lentischi, ginestre, lavande, rosmarini e mirti. Ma ogni isola ha il suo odore. Imparerete a riconoscerne il profumo arrivando dal Mare. L’Elba è anche un meraviglioso museo all’aria aperta: graniti, marmi, arenarie, tormaline, quarzi pirite, hedenbergite,orneblenda, ematite e altri raccontano la sua storia geologica. In quest’isola fu Re ed Imperatore Napoleone Bonaparte.

Caparaia era un vulcano, e poi è stata un carcere.
Gorgona, Pianosa e Montecristo sono inavvicinabili ma si possono visitare con speciali permessi del Parco.
Giglio e Giannutri sono le isole più meridionali e le potremo raggiungeremo solo per ultime: Giannutri con la sua villa patrizia è abitata solo dai turisti mentre il giglio vanta una storia di incursioni saracene e repubbliche marinare.Tutte le isole vantano fondali mozza fiato e cale d’acque turchesi. Da esplorare in kayak come in barca a vela, a piedi in bicicletta o con la tecnica del Nordic Walking. Sono modi e metodi lenti e dolci di muoversi, sistemi di trasporto che non limitino al massimo l’uso di combustibili fossili ed il disturbo alla flora e la fauna marina e terrestre. Vi daremo indicazioni su come arrivare in treno o in autobus, le isole sono più belle senza le auto private.

Le Isole sono sette: quanto i giorni della settimana, ma non vi basteranno per vederle tutte e ci vorrete tornare.

 


Leave a comment

Please sign in to leave a comment.